Let's face it..!

Sunday, March 23, 2014

Passa il tempo, cavolo.

E' da troppo che trascuro questo (questi) blog.
Ogni tanto ci ripenso, voglio riprendere in mano la tastiera (anche se preferisco la penna, se stilografica anche meglio) e buttar giu' qualche pensiero.
Eppure non ci riesco.
E' come se ci fossero tante cose che mi passano per la testa, ma nessuna che prenda la forma delle parole.

E nel frattempo e' passato molto tempo ed io sono cambiata. Molto.
I bambini sono cresciuti. Molto.
E mi ritrovo con una me stessa diversa da quella che ha iniziato, ormai anni fa, questo blog.
Una me stessa diversa, ma piu' vera, quella "originale", direi.
Non credo piu' a certe cose, e ne credo con meno convinzione e certezze assolute, altre.
Ho cambiato giri, lasciandomi alle spalle un mondo che non mi appartiene piu', e appoggiandomi parecchio anche ad un mondo virtuale dove ho incontrato persone che mi hanno arricchito, anche quelle che mi hanno irritato, perche' quest'ultime lo hanno fatto in 'negativo' (e' importante anche sapere quello che non si vuol essere, e in questo caso io non voglio essere come loro, e li posso persino ringraziare per aver facilitato tale presa di coscienza).
Grazie al mondo virtuale ho ritrovato persone con cui non avevo contatti da tanti anni, ma ho anche ritrovato un mondo di idee e pensieri che mi stimolano (a volte le due cose si accavallano).

Vivo piu' nel momento e credo anche di aver imparato a volermi un po' piu' bene in questi ultimi anni. A fare un po' piu' il mio. Non posso indicare un momento preciso in cui e' successo, ma ne sono felice, e' qualcosa che mi da' una discreta soddisfazione.
Mi sono liberata di qualche insicurezza e di tutti i sensi di colpa. Non e' poco.

E' anche cambiata la struttura della mia famiglia. I bambini ora vanno alla scuola pubblica, da un annetto (hanno iniziato a meta' dell'anno scorso scolastico). E' stato ed e' un cambiamento interessante.
Ho una figlia grande, quasi quattordicenne, che ammiro tantissimo, per la sua maturita' e intelligenza. Ed un figlio un po' piu' piccolo che da bravo maschietto che non ha ancora neanche dieci anni, e' un po' meno maturo, ma ha anche una testa che mi stupisce ogni volta. Credo che ce la faranno, tutti e due, nonostante me.

Non faccio promesse. Ne' qui, ne' in qualsiasi altro contesto. Ma, chissa', forse piano piano riprendero' a scrivere qualcosa qui. Ne sento il bisogno, quello e' certo.

Mi sa che ho gia' tirato la fiatata.

3 Comments:

Blogger AD Blues said...

Sempre benvenute le tue riflessioni ;)
A presto!

---Alex

12:31 PM  
Blogger Nat said...

Sempre molto gentile, Alex, grazie.

1:17 PM  
Blogger Moky said...

Leggere post "datati" mi piace sempre.. anche io sono contenta e speranzosa di come stanno crescendo i miei figli!

3:46 PM  

Post a Comment

<< Home

My Photo
Name: